Accesso ai servizi

Domenica, 06 Settembre 2020

INIZIA LA SCUOLA



INIZIA LA SCUOLA


Cari Genitori,
mi scuso per il ritardo con cui arriva questa comunicazione, ma l’organizzazione dei servizi scolastici ha dovuto scontare i ritardi nelle informazioni da parte delle competenti autorità e, di conseguenza, la necessità di adattare gli stessi alle misure di sicurezza legate all’emergenza sanitaria in atto.
Anche per l’anno scolastico 2020-2021 l’Amministrazione Comunale, di concerto con la Direzione dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII, attiverà i servizi scolastici dedicati ai bambini - e alle famiglie - che frequentano i plessi Sandro Pertini e Giardino dei Colori di Oleggio Castello.

Pre-scuola.Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia l’ingresso dei bambini, con la disponibilità delle insegnanti, potrà iniziare alle ore 7.45 in modo ordinario senza ricorrere al servizio.
Per quanto riguarda la scuola primaria, il cui orario di apertura è stato anticipato alle ore 8.15 per consentire accessi più scaglionati, il servizio di accoglienza pre-scuola inizierà alle 7:45 e si concluderà con la alle ore 8.15.
Il servizio di pre-scuola verrà effettuato da educatori professionali che saranno affiancati, se possibile, da volontari.
Il necessario rispetto delle misure di contenimento COVID19 e la necessità di proteggere i soggetti più sensibili, purtroppo, ci priverà del prezioso supporto di tanti che, come in passato, avrebbero voluto dare un mano. A loro va, per ora, il nostro ringraziamento, sperando che quanto prima si possa tornare alla normalità.
Il servizio di pre-scuola non prevedeva, in passato, costi a carico delle famiglie. L’Amministrazione, anche facendo ricorso alle risorse messe a disposizione per il 2020 dal Governo, vuole proseguire in questa direzione, cercando di mantenere la gratuità.
Tuttavia, a causa della necessità di seguire le regole di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria in atto, non è possibile garantire a tutti il servizio e si rendono necessarie delle scelte.
Lo scorso anno, a fronte di una platea di 98 iscritti alla primaria, gli alunni che hanno usufruito del servizio pre-scuola sono stati 89.
Quest’anno, non potendosi gestire i ragazzi con le stesse modalità adottate in passato, è necessario in primo luogo ridurre il numero dei beneficiari, prediligendo quelli le cui famiglie hanno effettive esigenze lavorative.
A tal fine, come vedrete, nella domanda il genitore dovrà indicare – con autodichiarazione – se uno o entrambi i genitori lavorano, specificando orari e luogo di lavoro.
Nel caso in cui fosse necessario, infatti, verranno privilegiati gli alunni i cui genitori entrambi lavorano, e così a discendere.
Qualora il numero di richiedenti imponesse un numero di educatori maggiore di quello sostenibile, si dovrà valutare di richiedere una compartecipazione alle famiglie.

Il servizio scuolabusIl servizio di scuolabus è stato sempre garantito dal Comune con l’impiego del “nostro” pullmino alla guida del dipendente Primo, coadiuvato dai nostri storici Volontari.
Alla luce delle ultime indicazioni pervenute dal Governo e dalla Conferenza Stato Regioni, il servizio potrà continuare. Le prescrizioni indicate, possibile copertura al 100% in caso di tragitto non superiore a 15 minuti e 80% per tragitti superiori, consentiranno – verosimilmente - di coprire le esigenze di coloro che ne avranno necessità.
Le tariffe, invariate rispetto allo scorso anno, e le modalità di versamento sono indicate nell’allegata scheda di adesione.
Il percorso, le fermate e gli orari dello scuolabus saranno determinati in base alle adesioni e verranno comunicati entro l’inizio dell’anno scolastico.
Come per ogni altro servizio, esso potrà subire dei cambiamenti durante l’anno in relazione alle norme sanitarie che dovessero essere adottate dalle Autorità preposte.

Il servizio prolungamento (per la scuola primaria) e post-scuola (per entrambi i plessi).Come gli scorsi anni il servizio viene gestito direttamente dall’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII che si avvarrà, come lo scorso anno, del personale della Cooperativa La Rinascente Onlus con costi a carico delle famiglie che intenderanno avvalersene.
Per la scuola primaria è previsto il “prolungamento”, nelle giornate di martedì e venerdì dalle ore 14.10 (dopo la mensa) fino alle 16.30. Dalle ore 16.30 alle ore 17.30 ci sarà, come sempre, il “post-scuola”.
Per la scuola dell’infanzia, il cui orario termina alle ore 16.00, il servizio di “post-scuola” sarà dalle ore 16.00 alle ore 17.30.
Rispetto allo scorso anno, l’esigenza di mantenere separati i gruppi classe, comporterà una diversa organizzazione del servizio, sicchè i ragazzi della primaria e dell’infanzia rimarranno presso le rispettive scuole.
I costi varieranno in base al numero degli iscritti e ai rapporti di copertura educatori/alunni previsti dai vigenti protocolli di sicurezza.

La mensa.La capienza delle aule mensa dei due plessi e l’adozione di alcune misure di sicurezza, consentiranno l’attivazione del servizio del rispetto della normativa.
A causa della sospensione intervenuta nei mesi di lock-down, l’appalto in essere con la ditta Elior è stato prorogato – per legge - fino al 31.12.2020. La ditta ha garantito la regolare erogazione del servizio, sia pure con l’adozione di misure di sicurezza supplementari che comporteranno una diversa modalità di gestione della fase di distribuzione dei pasti.
Le nuove misure sanitarie, sia per quanto concerne la preparazione dei pasti che la loro distribuzione, comporteranno per le aziende maggiori costi che, ovviamente, sono stati chiesti ai Comuni.
La nostra Amministrazione ha deciso, grazie anche ai contributi ricevuti dallo Stato per l’anno in corso, di sopportare integralmente tali maggiori costi, senza aumentare l’importo del buono pasto a carico delle famiglie che, quindi, rimarrà di euro 4 sino al 31.12.2020.
Anticipiamo però sin d’ora che a partire dal 1.1.2021 e fino alla fine dell’anno, il costo aumenterà a euro 4,80. Anche in questo caso, nonostante l’aumento, il Comune si farà carico della parte più consistente dei maggiori costi.
E’ stato valutato che, per quest’anno, non verrà adottato un menù più costoso in quanto questo avrebbe comportato un aumento eccessivo dei costi, sia per il Comune che per le famiglie, non opportuno data la difficile situazione economica.
Salvo diverse indicazioni, il servizio mensa partirà già dal 15.9.

Moduli di adesione.
Nel caso in cui foste interessati ad usufruire dei servizi occorre compilare i moduli allegati alla mail che vi è stata inviata e che, comunque, sono a disposizione in Comune. Prima riceveremo le iscrizioni, prima potremo calcolare i costi definitivi.
I moduli, debitamente compilati, possono essere presentati e sottoscritti in presenza di un funzionario del Comune incaricato di riceverlo, esibendo idoneo documento di identità.
Se trasmessi in altro modo (ad esempio, per posta, a mezzo di terza persona, per mail o con altro mezzo) devono essere accompagnati da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.
Viste le limitazioni all’accesso agli uffici comunali, il consiglio è di inviarli a mezzo mail all’indirizzo segreteria@comune.oleggiocastello.no.it 
L’ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE
Avv.Ubertini Gianluca


Documenti allegati:

Area Tematica: