Accesso ai servizi

Sabato, 13 Marzo 2021

PIANO VACCINALE REGIONE PIEMONTE



PIANO VACCINALE REGIONE PIEMONTE


PIANO VACCINALE PIEMONTE - DAL 15.3.2021

Inizieranno lunedì 15 marzo alcune nuove fasi del piano vaccinale della Regione Piemonte.

Over 70

Chi ha tra 70 e 79 anni (nati nel 1951 compresi) potrà esprimere la preadesione alla vaccinazionesul portalewww.ilPiemontetivaccina.it

La richiesta arriverà in modo automatico al medico di famiglia, che si accorderà con l’assistito per fissare la data della vaccinazione ed eseguirla con il vaccino AstraZeneca nel suo ambulatorio, oppure in un ambulatorio di medicina di gruppo o in uno messo a disposizione dall’azienda sanitaria del territorio.

In Piemonte la fascia 70-79 anni comprende 480.000 cittadini, 17.000 dei quali già vaccinati in quanto ospiti di una Rsa.

 

Persone estremamente vulnerabili e caregiver

L'adesione va espressa direttamenteal proprio medico di famiglia. L’Asl di appartenenza provvederà alla convocazione con una lettera o un sms che indicherà la data e il luogo della vaccinazione, che sarà eseguita presso il più vicino di uno degli oltre 130 punti vaccinali allestiti in Piemonte. Per la somministrazione verranno usati i vaccini Pzifer e Moderna.

Rientrano in questa condizione coloro che sono affetti da una delle patologie indicate dal piano nazionale ed è prevista la vaccinazione contestualeanche dei conviventi e caregiverche forniscono assistenza continuativa, in forma gratuita o a contratto.

 

Disabili gravi

Il nuovo documento ministeriale stabilisce che, insieme agli “estremamente vulnerabili” vengano vaccinati con le stesse modalità anche idisabili gravi, così come definiti dalla legge 104/1992, art.3 (“Qualora la minorazione, singola o plurima, abbia ridotto l'autonomia personale, correlata all'età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione, la situazione assume connotazione di gravità. Le situazioni riconosciute di gravità determinano priorità nei programmi e negli interventi dei servizi pubblici”).

Prevista anche in questo caso l’immunizzazione di familiari conviventi e caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto.

 

Disabili

Il 16 marzo inizierà invece la vaccinazione degli oltre 6000 disabili presenti all’interno delle comunità residenziali e semiresidenzialidel Piemonte.

 

Over80

Intanto prosegue la vaccinazione delle persone con più di 80 anni con i vaccini Pfizer e Moderna. Sono più di 130.000 gli over80 finora vaccinati in Piemonte (oltre 20.000 all’interno delle Rsa). Tutte le persone che hanno preaderito, in totale 306.000, verranno chiamate man mano che arriveranno i vaccini da Roma.

 

QUI SOTTO IL LINK AL SITO DELLA REGIONE PER CHI DEVE FARE LA PREADESIONE

https://www.ilpiemontetivaccina.it/preadesione/#  


Area Tematica: